Agenzia Investigativa

Lo straordinario mondo dell’investigazione, affascina da sempre sia grandi che piccini. Quante volte vi siete trovati a districare indagini in una serie televisive dove immaginavate di essere il detective? Ad analizzare ogni elemento di un caso come foste lo Sherlock Holmes della situazione? Ad amare cosi ardentemente questa professione, tanto da mitizzarla e renderla un lavoro da Super eroe?

Tutto questo trova una connotazione chiarissima nello scenario sociale e nel quotidiano collettivo, giacché tutti o quasi abbiamo l’assetata necessità della ricerca per l’ignoto da scoprire, del celato da svelare e del “non è dato sapere” che necessariamente vogliamo sapere.

Ma il mito dell’investigatore privato che lo vedeva occupato per la risoluzione di indagini private, con i classici casi di infedeltà di mariti/mogli fedigrafi/e, ha spostato il suo interesse verso richieste avanzate da parte di grandi aziende, che lo ingaggiano per combattere casi di assenteismo e/o di invalidi “non validi”.

Singolare è che, in un mercato in declino dove l’economia vacilla, recenti studi di settore hanno dimostrato che le agenzie investigative sono in netta crescita. Tenuto conto dello spirito da Indiana Jones, che può contraddistinguere ognuno di noi, questo lavoro è sempre più appetibile, per coloro che hanno questa innata indole avventuristica, proprio perché permette di avere:

1. Elasticità nella gestione del tempo

2. Remunerazioni alte

3. Versatilità del lavoro

Chiaramente, chiunque di noi avrebbe voglia di gestire il proprio tempo di lavoro con la sua versatilità, ottimizzando le remunerazioni, ma non tutti siamo capaci in termini pratici ed economici ad una gestione di questo tipo. E si, perché oggi, al di là delle predisposizioni personali, questo tipo di lavoro prevede:

1. Investimenti cospicui

2. Requisiti ( vedi DM 269/2010) come diploma di Laurea in Giurisprudenza et similia

3. Corso di Specializzazione di 80 ore sulle investigazioni private riconosciuto dal Ministero degli interni

4. Tirocinio, presso un Agenzia investigativa con regolare licenza da almeno 5 anni, non inferiore ai tre anni

Chi desidera, dunque, adoperarsi per l’apertura di una Agenzia Investigativa, deve fare regolare richiesta di autorizzazione alla Prefettura del comune dove si intende aprire la stessa e richiedere la licenza che possa permettergli di operare nell’ambito dell’investigazione privata per conto di terze persone. Ottenuta la licenza, il titolare dell’Agenzia dovrà aprire regolare Partita Iva e di conseguenza procedere con le comunicazioni alla Camera di Commercio competente, dell’inizio delle proprie attività.

La Legge oltre ai requisiti di cui sopra, prevede anche che il richiedente sia in età maggiorenne, abbia, sia le competenze tecniche che quelle finanziarie/logistiche, indispensabili per lo svolgimento delle attività, e goda soprattutto di regolare “mandato” di un privato, il cui obbligo sarà quello di incaricare lo Sherlock Holmes di turno, per la risoluzione di un caso, giustificando le ragioni dell’indagine in ottemperanza a quelle che sono le regolamentazioni tutelate in materia di privacy e violazione della stessa.

Avendo i requisiti, ci si chiede: il portafoglio è in grado di affrontare le spese di avviamento? Si tenga conto che un avviamento moderato senza esagerati fumi di Londra, non supera Euro 5.000. Quello che sembra appesantire il portafoglio, è il costo davvero rappresentativo, della licenza, stabilito dal Decreto Maroni 269 del 2010, in relazioni alle macro aree di riferimento. Un’ attività a tutto tondo, prevede una cauzione di Euro 50.000 a tutela del quale o si fa un versamento o una polizza fideiussoria assicurativa.

Una attività di questo tipo, oltre che il classico passaparola, ha sempre necessità di un investimento pubblicitario, che lo posizioni nella punta apicale della scelta di settore e che lo renda la prima scelta su una varietà che fa la differenza per la qualità e non per il settore commerciale di riferimento diverso.

Dunque cosa aspettate? Siete pronti per questo nuovo caso? In bocca al Lupo.

Le migliori agenzie investigative in Italia

  1. Europol Investigazioni
  2. Ponzi
  3. Axerta
  4. Polo investigativo
  5. Agenzia IG